Domenica 19 Novembre 2017

Veglia Settimana Santa 2012

Vincent Van Gogh, Paesaggio marino, 1888 Nella notte ci siamo raccolti in preghiera perché i misteri della nostra salvezza, che rivivremo in questi giorni della settimana santa, non ci trovino distratti e indifferenti. “Acqua”, “arca”, “nave” e “croce”: le parole che hanno illuminato la nostra notte.
Nell’acqua del battesimo partecipiamo alla morte e risurrezione di Cristo: scendiamo con lui nella morte per risalire con lui nella vita. Arca è la Chiesa, pellegrina nel mondo, salvata da colui che pende dal legno della croce.
“[…] vele di barche sono le chiese, mare poi è il mondo, nel quale la Chiesa, come una nave in mare, è sbattuta sì dalla tempesta, ma non affonda. Ha infatti con sé l’esperto timoniere Cristo […]. Vi è poi in essa una scala che conduce in alto alla cima dell’albero, sotto forma di un’immagine del segno della passione di Cristo, che ci trascina facendoci salire su per i cieli”.
Senza la nave di legno tenuta insieme dai chiodi non si può navigare in mare: senza il Cristo inchiodato alla croce non si può affrontare il male del mondo …
Siamo ritornati alle nostre case, nella notte, stupiti e meravigliati: possibile che esista un Amore così grande proprio per me?

Veglia 31 marzo: preghiera1   Crocefisso   Ancora   Veglia 31 marzo: preghiera2

Messa di mezzanotte - Natale 2011

Messa di mezzanotte - Natale 2011

Come pastori ci siamo ritrovati intorno al fuoco per raccontarci le nostre storie e condividere speranze e paure.
Sotto il cielo stellato, al freddo e al buio, piccoli viandanti nel tempo e nella storia, siamo stati raggiunti da un invito divino.
Convocati a contemplare con i nostri occhi prodigi insperati, ci siamo messi in viaggio, con le nostre lanterne, deboli e fragili fiaccole nella notte, finché davanti a noi si è spalancata la porta della casa di Dio.
Accolti dalla luce e dal calore del Mistero del Figlio di Dio fatto uomo, abbiamo contemplato meravigliati il dono della Sua Presenza, condividendo insieme la mensa del Pane e della Parola, mentre schiere di angeli lodavano Dio dicendo: «Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama».

Buon Natale, di cuore, a tutti e a ciascuno!

MOSTRA FOTOGRAFICA: “In Abbazia in punta di piedi”

MOSTRA FOTOGRAFICA: “In Abbazia in punta di piedi”

La mostra fotografica relativa all’architettura e all’esperienza di comunità monastica dell’Abbazia di Chiaravalle è stata esposta presso la chiesa e il chiostro della rettoria di Sant’Egidio in Fontanella nei giorni dal 4 all’8 dicembre 2011.
Composta da diversi scatti: alcuni sono stati tratti da testi storici, altri più recenti, opera del giovane fotografo Malik Merlex Fonseka e altri ancora, dal più noto fotografo Andrea Pistolesi. La mostra è stata prodotta da Cilab.it (Laboratorio Stampe Digitali Certificate di Milano) e alcune delle opere esposte sono certificate Digigraphie by Epson.

Leggi tutto: MOSTRA FOTOGRAFICA: “In Abbazia in punta di piedi”

«Nessuno ha mai visto Dio. Se ci amiamo gli uni gli altri Dio rimane in noi...»

Meditazione di Gabriella Caramore nella chiesa di Sant'Egidio: "Il Dio dell’universo è il Dio della più piccola creatura”

“Nessuno ha mai visto Dio; se ci amiamo gli uni gli altri, Dio rimane in noi e l’amore di lui è perfetto in noi”. Questo è il brano tratto dalla prima lettera di Giovanni su cui si è soffermata la riflessione di Gabriella Caramore, giornalista e saggista, la sera di giovedì 1 dicembre 2011 presso l’Abbazia di Fontanella di Sotto il Monte.

Leggi tutto: «Nessuno ha mai visto Dio. Se ci amiamo gli uni gli altri Dio rimane in noi...»